cer09 © 2011 admin. All rights reserved.

Mostre

Oltre alle numerose collaborazioni con importanti aziende internazionali del settore, architetti e decoratori sono stato invitato da critici e associazioni a partecipare a mostre d’arte in Italia e all’estero.

  • 2011 Novembre dal  02 al 25. Insegnante di ceramica per allievi – artisti in Perù.
  • 2011 Dialoghi con L’Antico Villa Adriana, Tivoli Fino all 6 Novembre
  • 2010 Le 5 Giornate dell’Arte (collettiva), Tivoli
  • 2009 Le 5 Giornate dell’Arte (collettiva), Tivoli
  • 2007 Le Terre di Roma (personale), Tokyo, Galleria “KOBO”
  • 2006 Collettiva Palazzo Carboni, Articoli Corrado
  • 2004 “Puck Building” Rome and Beyond (collettiva organizzata dalla Regione Lazio), New York; Collettiva di ceramica Palazzo dei Consoli Tarquinia
  • 2003 Arte in Tavola, Scuderie del Viminale Roma
  • 2003 Realizzazione di un pannello in ceramica (m 15 x 1,20) su incarico del Comune di Pietrasanta (LU) in collaborazione con il Prof. Umberto Passeretti
  • 2001 Organizza le imprese, gli artigiani e gli enti pubblici del territorio Sabino–Tiburtino (Tivoli, Palombara ecc.) per partecipare attraverso la Fondazione “Italy in Japan 2001” un anno intero di manifestazioni della cultura Italiana i Giappone, nel Big Sight di Tokyo, il padiglione espositivo della Fuji Television, e nel Department Store “Suzuran” di Maebashi
  • 1998/99 Secondo viaggio in Giappone, con tre mostre nella città di Tokyo; incontro a Nagoya su incarico del C.N.R. per incontrare i dirigenti della Inax per Progetto Samarcanda. Tiene sempre a Tokyo una stage su i materiali ceramici tipici del territorio romano nell’università dell’arte “Bunka Kaguin”
  • 1997 Presentazione di uno studio sulle costruzioni d’argilla al “Simcer” di Bologna Convegno Internazionale sulle tecnologie ceramiche.
  • 1996 Primo viaggio in Giappone con una serie di mostre (Maebashi, Kobe, Osaka), primi contatti con “Inax Company” in assoluto la più grande industria di ceramica del Giappone (progetto Samarcanda).
  • 1992 Inizia una collaborazione con il C.N.R. dell’Area di Ricerca di Montelibretti sotto la guida del Prof. Enzo Francaviglia studiando i reperti delle moschee di Samarcanda che, stanno subendo un pericoloso degrado, come le argille che compongono le moschee dell’Africa sub Shaariana, e in particolar modo della città di Oùlata
  • 1991 Produzione di un campionario per la “Mutina” di Sassuolo con relativa partecipazione al “Cersaie” la più grande fiera al mondo del settore.
  • 1988 Collabora come responsabile tecnico e artistico alla creazione della ceramica “Tercorsi” partecipazione ad “Abitare il Tempo” nei padiglioni della Fiera di Verona, con commesse di pavimenti artistici artigianali dalla Germania. Anni di lavoro che consentono una serie di contatti proficui con le grandi aziende di Fiorano, Modena e Sassuolo dove si concentrano le più importanti aziende del mondo nel campo della produzione di maioliche.industriali.
  • 1984 Torna a Tivoli dove crea un nuovo laboratorio in collaborazione con architetti e artisti che richiedono un sostegno tecnico alle loro idee. Sono anni di grande collaborazione e fervidi progetti che sfociano nella creazione di ambienti e sculture di grande impegno dal punto di vista tecnico e decorativo
  • 1982-83 Due anni di ricerche improntate allo studio di moduli di mattonelle per l’arredamento architettonico con lo scopo di modernizzare una tradizione che non riesce più a adeguarsi alle nuove tendenze.
  • 1979 Lavora per un anno presso la fabbrica “Ceramica Ericina” a Erice (TP) così ha modo di visitare le più importanti manifatture della Sicilia (S.Stefano di Camastra,Caltagirone, Sciacca, Burgio ecc.). Questo gli consente di affinare il gusto e la ricerca per gli smalti che rivestono gli antichi oggetti della cultura Islamica e le più moderne interpretazioni dei ceramisti siciliani che ancora oggi usano preparare da soli i migliori colori, utilizzando le risorse geologiche del territorio.
  • 1975 Il primo luogo di lavoro attrezzato per lo sviluppo dell’intero processo per la produzione di oggetti di ceramica.
  • 1972 Alterna il lavoro della ceramica aiutando lo zio Ivano Di Battista, alla sbozzatura dei marmi nella bottega dello scultore Pietro Panella che da quarant’anni lavora per i più grandi artisti contemporanei (Rossi, Mazzacurati, Manzù ecc.)
Condividi:
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Bookmarks
  • Google Buzz
  • LinkedIn
  • Segnalo
  • Technorati
  • del.icio.us
  • email
  • Add to favorites
  • Print